Articoli marcati con tag 'Hangouts On Air'

ANALISI SETTIMANALE DEL MERCATO FOREX DAL 7 AL 12 FEBBRAIO 2016

Inviato da:

Nel video la previsione tecnica del mercato Forex per la settimana del 8 Febbraio

Riepilogo della settimana del 2 febbraio

La scorsa settimana, ha visto il rilascio di numerose notizie macroeconomiche di rilevo.

Nel complesso, si è verificato un deprezzamento del Dollaro contro quasi tutte le valute, rientrato in parte venerdi 5 febbraio, particolare rilevanza nel confronto dell’Euro, confermando forse, un attacco alla moneta unica da parte dei mercati.

EUR/USD
Mario Draghi, ha confermato la volontà di intervenire ulteriormente se necessario nel mese di marzo, al sostegno dell’economia dell’area Euro per evitare una pericolosa deflazione. Le stime per il 2017, sono scese al 1,6%, evidenziando una ripresa troppo debole.

I mercati, non hanno reagito avendo già scontato la notizia, e anzi, hanno spinto la coppia EUR/USD fino a 1.1246 andando a ritestare livelli dell’ottobre 2015.

Il rally ha avuto la sua massima esplosione, sul rilascio dei dati Statunitensi di mercoledì 3 febbraio, riguardanti l’indice ISM non manifatturiero e i servizi PMI, risultati negativi rispettivamente a 53.5 e 53.2.

Insignificante invece il movimento sui NFP, un dato ormai poco sentito dal mercato, in termine di volatilità.
Tecnicamente, la rottura della flag ribassista, potrebbe dare un ulteriore spunto rialzista nel breve e medio termine, complice la dichiarazione della Fed, di non rialzare i tassi nel mese di febbraio.

GBP/USD
Giovedì 4 febbraio, la BOE ha lasciato invariati i tassi di interesse a allo 0.5%, dando inizio a una correzione al ribasso della coppia GBPUSD, andando a terminare venerdì sul livello di prezzo posto a 1.4445.
Tecnicamente il trend rimane ribassista finché il livello di resistenza posto nell’area di 1.4390 non verrà violato.

AUD/USD
La RBA (Banca centrale Australiana), ha lasciato invariati i tassi d’interesse al 2%, dato che il mercato aveva già scontato precedentemente, e che non ha causato significativi movimenti di prezzo. La settimana si è chiusa con il cambio al prezzo di 0.7063, livello di supporto toccato diverse volte nell’ultimo trimestre del 2015.

CAMBI ANALIZZATI:

AUDJPY, AUDUSD, AUDNZD, AUDCHF, EURUSD, EURGBP, EURJPY, EURNZD,  EURCAD, CADJPY, GBPJPY, GBPUSD, GBPNZD, GBPCAD, GBPAUD, NZDCAD, NZDUSD, NZDJPY, USDCAD, USDCHF, USDJPY, GBPCHF.

A VOI LA VIDEO ANALISI

0